BLOG gratuito - REGISTRATI!





Pneumatico invernale Bridgestone
Pneumatico invernale Bridgestone

Pneumatici invernali: come scegliere quelli giusti

Si avvicina l’inverno? Meglio correre ai ripari e scegliere subito un bel set di gomme termiche per la tua auto. Lo pneumatico invernale si differenzia da quello classico per il tipo di mescola, più ricca di silice e di polimeri per garantire la massima aderenza possibile anche a basse temperature - le gomme termiche sono costruite per lavorare bene già a una temperatura di 6-7° C. Dal tuo gommista di fiducia, e soprattutto su Internet, puoi trovare gomme invernali per ogni esigenza. Se sei interessato ad acquistare le tue gomme termiche via Web, ti consigliamo di cercare su Google le parole vendita pneumatici invernali online.

Molti confondono le gomme M+S con quelle invernali: non sono lo stesso prodotto, anche se il Codice della Strada equipara le une alle altre. La sigla “M+S” sta per “Mud+Snow”, vale a dire “fango e neve”. Gli pneumatici M+S sono adatti per viaggiare su terreni e sedi stradali non regolari, ma rispetto ai veri pneumatici invernali garantiscono prestazioni peggiori sulla neve. L’efficacia di uno pneumatico invernale dipende non solo dalla mescola ma pure dalla forma e dalla disposizione della scultura sul battistrada, dal tipo di lamelle e dal tasso di intaglio. Forse non lo sai, ma a seconda della cilindrata della tua auto il disegno del battistrada cambia. Per le vetture di cilindrata media e piccola la scultura può essere simmetrica o direzionale; al contrario, per le auto di grande cilindrata, il battistrada deve essere più performante, quindi asimmetrico.

Come scegliere lo pneumatico invernale giusto

Anzitutto devi trovare la misura adatta per la tua auto. Sulla spalla di ogni gomma puoi leggere una serie di 4 numeri. Per esempio, 205/45 R16 83V. Il primo (205) indica la larghezza del battistrada. Il secondo (45) l’altezza della spalla. Il terzo (R16) riporta il diametro del cerchio, mentre il quarto (83V) è il codice di velocità. La larghezza del battistrada è da tenere ben presente. In caso di neve, il battistrada più performante è quello più stresso - in ogni caso, comunque, devi tenere presente che la legge vieta di scendere sotto la misura riportata nel libretto di circolazione. L’ultima lettera sulla spalla del battistrada (V) indica la velocità massima. La V, per esempio, specifica che la gomma può raggiungere una velocità non superiore ai 240 km/h.

I codici di velocità delle gomme per auto:

Q: fino a 160 Km/h
R: fino a 170 Km/h
S: fino a 180 Km/h
T: fino a 190 Km/h
H: fino a 210 Km/h
V: fino a 240 Km/h
ZR: oltre i 240 Km/h

Insieme alla lettera trovi un numero, indicante l’indice di carico, ossia il massimo peso sopportabile dallo pneumatico. Sia il codice di velocità che l’indice di carico della tua gomma possono essere superiori a quelli indicati nel libretto di circolazione della tua auto ma mai inferiori.


BLOG gratuito - REGISTRATI!