BLOG gratuito - REGISTRATI!





Raccolta differenziata in Italia: quanto funziona?

In Italia, ormai da alcuni anni, si è intrapresa la gestione dei rifiuti adottando la raccolta differenziata. Nel 2015, l'Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale, rendendo disponibili i dati raccolti sulla percentuale di rifiuti raccolti in maniera differenziata, aveva evidenziato l'esistenza di un forte divario tra le regioni.

A spiccare in vetta alla classifica troviamo il Veneto mentre in Sicilia la percentuale di rifiuti differenziati è ancora molto bassa. Positivi i dati registrati, oltre al Veneto, anche in Friuli, Trentino, Lombardia e Piemonte.

Le città top per la raccolta differenziata

Secondo i dati raccolti, Treviso è la città dove si registra il maggior numero di rifiuti raccolti in maniera differenziata, con una percentuale di 82,55% dei rifiuti. Seguono nella classifica Mantova, dove la percentuale registrata è dell'80,3%, e Belluno con il 76%.

Meno soddisfacenti i dati registrati in Calabria, Puglia e Sicilia. Ai piedi della classifica troviamo infatti le città di Enna, Siracusa, Messina e Ragusa.

In Campania, nonostante le note difficoltà sulla gestione e lo smaltimento dei rifiuti a Napoli, spicca un piccolo comune di circa 2000 abitanti, situato in provincia di Benevento: San Lorenzo Maggiore. Secondo i dati raccolti e messi a disposizione dall'ISPRA, la percentuale dei rifiuti differenziati è del 94,4% sul totale dei rifiuti prodotti all'interno del territorio del Comune.

A Napoli la gestione differenziata dei rifiuti, pure se con non poche difficoltà, pare registrare un miglioramento. Se nel 2015 la percentuale registrata era del 24,20%, negli ultimi mesi del 2016 questa è salita al 33,6% così come affermato da Asia, l'azienda che si occupa della gestione dei rifiuti nel capoluogo campano.

Nel complesso, vi è da dire che i dati raccolti mostrano di sicuro un trend positivo per quanto riguarda la raccolta differenziata in Italia. A venti anni di distanza da Decreto Ronchi, la quantità di rifiuti differenziati è passata dal 9% nel 1997 al 47,6% nel 2015.


BLOG gratuito - REGISTRATI!