BLOG gratuito - REGISTRATI!





installare impianto fotovoltaico
installare impianto fotovoltaico

Come fare: installare l’impianto fotovoltaico

Per accedere e richiedere l’istallazione di un impianto fotovoltaico, sono necessari alcuni procedimenti, sia tecnici che burocratici, non sempre semplicissimi: conviene in questi casi incaricare una ditta di elettricisti a Torino specializzata che segua passo passo tutta la pratica, dallo studio di fattibilità fino alla completa realizzazione, sia che si voglia pagare l’impianto subito, sia tramite finanziamento. In caso di accettazione del preventivo, con il pagamento di un acconto per lo studio progettuale, l’inoltro e l’ammissione della pratica, le pratiche vengono gestite in tutto e per tutto dalla ditta di elettricisti a Torino specializzata, in accordo con le esigenze del cliente.

 

Ma quanti tipi di impianti esistono? Esistono due tipi di impianto fotovoltaico. L’impianto a moduli fotovoltaici per utenze isolate, detto “stand alone”: questo tipo di impianti solari fotovoltaici producono energia, che viene utilizzata per caricare delle batterie, tipicamente a 12-24 Volt, tale energia sarà, poi, utilizzata nel momento di utilità. Normalmente questo tipo di impianto è utilizzato laddove il gestore non arriva con le proprie linee, in particolare per località molto isolate. Anche se in realtà, staccarsi completamente dall’Enel, può creare seri problemi nel momento in cui ci siano guasti, o giornate particolarmente nuvolose, oltre al fatto che comunque in linea di massima, da un punto di vista ecologico e pratico è più conveniente cedere l’energia prodotta direttamente all’Enel, piuttosto che conservarla in batterie costose e che una volta in disuso diverranno materiale altamente inquinante. L’impianto a moduli fotovoltaici con connessione alla rete elettrica Enel in bassa tensione, detto “grid connected”.

 

Questo tipo di impianti solari fotovoltaici producono corrente elettrica che viene immessa, una volta convertita in corrente alternata a 220 Volt, nella rete Enel, per essere usata da qualsiasi altro utente. Questo avviene attraverso un contatore speciale installato dall’Enel. La soluzione “grid connected” consente di cedere alla rete il surplus di energia prodotta e di assorbirne in caso di necessità, in tal modo si pagherà solo la differenza tra l’energia prodotta e quella consumata. Il costo di noleggio del contatore di cui sopra è di circa 30 euro l’anno e ciò costituisce un vantaggio economico, ma anche ambientale se paragonato al costo delle batterie che servirebbero per immagazzinare l’energia prodotta; tale costo infatti si aggira attorno ai 1000 euro ogni 10 anni circa. L’impianto fotovoltaico viene installato dalla ditta di elettricisti a Torino specializzata, direttamente su tetti inclinati o integrati con essi, su tetti piani o integrati con essi, su facciate o integrati con esse o come dispositivi di ombreggiamento.


BLOG gratuito - REGISTRATI!