BLOG gratuito - REGISTRATI!





Foto da fotovoltaicomb.com
Foto da fotovoltaicomb.com

Germania, un modello di successo ed efficienza nel campo del fotovoltaico

Complici la riduzione dei costi della batterie e l’introduzione di nuovi prodotti sul mercato, i sistemi di accumulo fotovoltaico si stanno diffondendo sempre di più in tutta l’Europa Occidentale. In testa alla classifica dei paesi europei più virtuosi in questo ambito c’è la Germania, il cui governo nel 2015 ha incentivato l’installazione di ben 43 mila impianti fotovoltaici con sistema di accumulo; la percentuale in un anno è salita dal 14% al 41% e le previsioni parlano di un’ulteriore crescita nel 2016, arrivando a circa 25 mila SdA acquistati.

Un modello quello tedesco a cui anche l’Italia deve guardare con ammirazione e da cui deve trarre ispirazione. Le ragioni di questo grande successo, infatti, sono da ricercarsi nel fatto che l’istituto di credito per lo sviluppo del Paese (KfW) offre non solo degli incentivi per acquistare delle batterie fotovoltaiche, ma anche delle agevolazioni in termini di incentivi in conto capitale.

I cittadini tedeschi hanno risposto positivamente e con entusiasmo alla possibilità di risparmiare sulle spese di efficientamento energetico della propria abitazione e anche altri stati si stanno muovendo in questa direzione. La Svezia, per esempio, sta sviluppando un sistema di incentivazione per l’acquisto delle batterie fotovoltaiche al fine di stabilizzare la propria rete elettrica; i sistemi di accumulo permetterebbero di utilizzare quel surplus di energia accumulato dagli impianti fotovoltaici, compensando così la fornitura intermittente delle attuali fonti di energia rinnovabile. In Italia aziende come Savenergy sanno consigliare i migliori prodotti di accumulo fotovoltaico presenti sul mercato.

L’autoconsumo elettrico apporta grandi vantaggi ambientali ed economici quando si utilizzano batterie all’avanguardia come il modello Tesla PowerWall. Questo sistema di accumulo presente sul mercato internazionale ha infatti il vantaggio di adattarsi a qualunque impianto fotovoltaico (dai 3 ai 12 kW di potenza) e di disporre di batterie agli ioni di litio, la cui durata è di circa 20 anni; utilizzando questo sistema si raggiunge la completa indipendenza dalla rete elettrica con un autoconsumo del 100%. Sul sito di Savenergy è possibile consultare tutti le specifiche e avere maggiori informazioni riguardo alle principali soluzioni rinnovabili per il risparmio di energia elettrica e gas.


BLOG gratuito - REGISTRATI!