BLOG gratuito - REGISTRATI!





papillon perfetto
papillon perfetto

Come scegliere il papillon perfetto

Matrimoni, occasioni formali, eventi di ogni genere: sono molte le occasioni in cui indossare un papillon può dare quel pizzico di eleganza in più al proprio outfit. Daniel Craig, il biondissimo 007, lo ha indossato slegato, aperto intorno al collo, in Casino Royale, ed ha immediatamente segnato il ritorno del papillon, non solo nelle occasioni di gala.

Il papillon è un accessorio con una grande storia: nato come “cravatta arcuata”, utilizzata prevalentemente dai maghi, dai medici e dai politici, il farfallino ha presto preso piede anche in molti altri campi. La sua conformazione dona eleganza, ma anche un tocco di leggerezza. Si tratta di un accessorio altamente personalizzabile (molto più di una semplice cravatta): a seconda del metodo utilizzato per fare la gassa, del tessuto scelto o del disegno, l'effetto ottenuto può variare enormemente.

Per prima cosa è bene sottolineare che non tutti i papillon sono uguali, e non tutti si adattano a chiunque, in qualunque situazione. È molto importante indossare un papillon del formato corretto, che non sia quindi né troppo grande né troppo piccolo. Molto dipende anche dal colletto intorno a cui l'accessorio andrà a posizionarsi. In quest'ottica, i papillon da uomo e da donna prodotti dalla PapillonArt rappresentano il massimo per tutti coloro che sono alla ricerca di un accessorio spiritoso e originale. 

In questo articolo vi forniremo alcuni suggerimenti per assicurarvi di indossare il vostro papillon nel modo corretto, ma non solo: parleremo di stili, scelta della misura e dell'occasione. Per chi non è abituato, indossare per la prima volta un papillon potrà sembrare strano, e forse anche un po' buffo. Ma non demordete: probabilmente l'effetto straniante deriva solo dal non aver osservato le regole fondamentali per la scelta del farfallino.

La larghezza dell'arco dovrebbe corrispondere a quella del collo della camicia: se l'arco sarà troppo piccolo, il collo sembrerà più grande del normale, se l'arco sarà troppo grande l'effetto clown è assicurato!

Parliamo di nodi: i disegni principali che si creano annodando un papillon sono la figura della farfalla e il pipistrello (bat-wing). Quest'ultimo viene utilizzato sopratutto negli abbinamenti con lo smoking, mentre quando si lavora su un outfit meno formale si opta solitamente per la forma a farfalla, che è anche più grande della bat-wing.

Esiste poi una versione più sottile del papillon: è la scelta perfetta per chi ha un collo piccolo che con la cravatta tende a sembrare ancora più minuto. Il farfallino “a punta di diamante” richiede un po' più di pratica per essere indossato nel modo corretto. Può essere abbinato ad un abbigliamento non troppo formale, e sfoggiato in occasioni come un colloquio di lavoro.

In conclusione, è sempre da valutare il contesto in cui ci si muove: in base a l'outfit richiesto si andrà a valutare la forma migliore del proprio papillon. In ogni caso, quello che va davvero ricordato quando si parla del perfetto papillon, è che deve essere comodo! Non si può pensare di passare un'intera giornata con al collo un accessorio che ci fa sentire a disagio. Scegliete la forma con cui vi trovate meglio e indossatelo con disinvoltura.


BLOG gratuito - REGISTRATI!