BLOG gratuito - REGISTRATI!





moda kids
moda kids

Tutto il meglio della moda kids sulle passerelle dell'alta moda

Piccole taglie, maxi passione: la tendenza a curare nei minimi dettagli la moda per i bambini, sta assumendo contorni fino a poco tempo fa inimmaginabili.

Dimenticate le basiche tutine per l’infanzia ed i semplici pagliaccetti in cotone, magari prestati da qualche amico o parente: oggi la moda baby segue le influenze di quella per adulti e, ai grandi, non ha davvero nulla da invidiare. Del resto, non c’è niente che un genitore non farebbe per il proprio bambino: scegliere per lui abiti ed accessori degni di un passaggio sul red carpet è un vero piacere per le mamme ed i papà appassionati di tendenze.

Tessuti pregiati, modelli di design all’ultimo grido, tanta varietà di colori e fantasie: vestire un bambino nel nuovo millennio è un’attività divertente, stimolante e ricca di possibilità, tutte da esplorare.
E allora via libera alle grandi griffes della moda che, accanto alle collezioni di abbigliamento per adulti, arricchiscono il proprio portafoglio prodotti con collezioni kids deliziose e raffinate, pensate per vestire con gusto i più piccoli e deliziare i genitori.
Una moda che piace tanto alle star del jet set internazionale, che non perdono occasione per vestire i propri bimbi come i protagonisti delle cover di riviste patinate, stimolando la fantasia e la voglia di osare anche dei tanti genitori nostrani.
Eleganza, bon ton e glamour: ecco le parole chiave della nuova moda baby, già così affermata, ma di recente introduzione nel circuito della moda che conta.

Era il 1967 quando uno dei top brands del mondo del lusso francese, un colosso come Dior, ha deciso di lanciare sul mercato la sua linea baby. 11 anni dopo un altro big del top di gamma, questa volta a stelle e strisce, è stato il secondo top player a varcare la soglia dell’abbigliamento per bambini: si tratta di Ralph Lauren.
Due grandi nomi, soli al vertice, raggiunti solo nel nuovo millennio dal resto dei grandi marchi.
Per citarne alcuni: Marc Jacobs ha esordito nel campo delle collezioni baby nel 2005, Fendi nel 2011, Dolce Gabbana nel 2012.
E poi c’è Stella McCartney Kids, senza alcun dubbio uno dei brand più in voga del momento in fatto di baby fashion.

La biondissima figlia del più celebre Paul, si è distinta da tempo nell’olimpo dell’alta moda, attirando l’attenzione delle fashion lovers più responsabili, per la sua grande capacità creativa e la scelta di orientarsi verso una moda vegan, che non sfrutti i materiali derivanti da animali e prediliga tessuti naturali.
Una regola che si applica, certamente, anche per il bebè: era il 2010 quando Stella ha deciso di integrare nella propria offerta la linea Kids, proponendo capi ideali per vestire i bambini da 0 a 14 anni, realizzati con filati naturali e delicati sulla pelle.

Un approccio responsabile per l’ambiente ed il consumatore, a cui fa il paio un’esplosione di creatività, fatta di stili giocosi, colori vibranti, fantasie e stampe divertenti, tocchi di carattere e design esclusivo, che rendono la produzione di Stella McCartney una delle scelte più cool per chi vuole vestire il proprio bambino seguendo le ultime tendenze fashion.


BLOG gratuito - REGISTRATI!