BLOG gratuito - REGISTRATI!





Oggetti di casa
Oggetti di casa

Oggetti di casa: eccone 10 che dimentichiamo sempre di pulire

Ci sono così tanti oggetti in casa che a volerli elencare tutti di sicuro si finirebbe per dimenticarne qualcuno. E lo stesso vale per le pulizie quotidiane: nonostante siano oggetti di uso comune e giornaliero, sembra incredibile ma quando si tratta di pulire e riordinare va a finire sempre che li trascuriamo. Forse perché non li consideriamo come sporchi e invece sono pieni di batteri e pulviscolo e necessitano di una pulizia costante. Ecco i consigli del sito specializzato in servizi di pulizia Yougenio.

I 10 oggetti di casa più sporchi e trascurati

Le spugne. Quelle che usiamo per lavare piatti e pentole, per la pulizia del bagno e le stesse spugne che usiamo per la doccia. Si utilizzano e si ripongono senza più pensarci: residui di sapone, sporcizia, polvere. Per ovviare all’inconveniente cospargi le spugne con bicarbonato e aceto quando finisci di lavare i piatti e periodicamente lava quelle della doccia (infilale in una tasca dell’accappatoio ad esempio, quando va in lavatrice).

I telecomandi. Della tv, dello stereo, della playstation, del decoder, del condizionatore. Chi si prende la briga di pulirli ad ogni spolverata? Invece è bene passarli con un panno umido intriso di alcol profumato per igienizzarli.

Computer. Passare un panno elettrostatico sul monitor per eliminare la polvere non basta. Il computer rappresenta un ricettacolo di polvere e batteri. Soprattutto la tastiera va capovolta per far uscire tutti i residui di sporco dalle fessure tra i tasti. Non dimenticare di igienizzare il mouse con alcol.

Quadri e cornici. Tante volte capita di “saltarli” nel corso di una normale spolverata dei vari oggetti di casa. È bene procurarsi un panno morbido e asciutto per le cornici e inumidirlo un po’ per pulire il vetro. Termosifoni. Tutte li puliamo prima dell’inverno e di riaccendere il riscaldamento. Ma di certo una volta all’anno non è sufficiente! Per pulirli a dovere ed eliminare la polvere si usa un piumino da passare negli spazi tra un elemento e l’altro e un panno umido in superficie.

La pattumiera. A dir il vero con la raccolta differenziata c’è chi possiede fino a cinque bidoni differenti. I vari secchi vanno puliti e disinfettati ogni settimana, con acqua e candeggina.

Battiscopa. Troppo spesso si dimentica e finisce che il bordo si annerisce a causa di polvere e capelli.

Interruttori. Quelli per l’accensione della luce così come quelli del termostato ma anche di tutti gli elettrodomestici come fornetti elettrici, microonde, frullatore, planetaria: vanno disinfettati con qualche goccia di alcol su un panno.

Soffione della doccia. Hai presente il getto dell’acqua che comincia a spruzzare di qua e di là? È uno degli oggetti di casa che deve essere pulito regolarmente non tanto per i batteri quanto per il calcare che si deposita. Si immerge in acqua e aceto e torna nuovo.

Tagliere di legno. Questo tipo di materiale assorbe non solo gli odori ma anche una infinità di batteri e residui di cibo microscopici. Per essere certi di igienizzarlo si passa con succo di limone e sale e poi si procede a regolare lavaggio.


BLOG gratuito - REGISTRATI!