BLOG gratuito - REGISTRATI!





magazzini
magazzini

Le piccole aziende italiane alle prese con i loro piccoli magazzini

Il tessuto industriale del nostro Paese è sempre stato caratterizzato dalle piccole e dalle medie imprese. Dire azienda piccola, nella maggior parte dei casi, equivale anche a dire magazzino piccolo: uno dei tanti problemi che affliggono le imprese italiane è infatti quello della ristrettezza degli spazi di stoccaggio, i quali possono andare bene fino ad un certo punto, ma rischiano di rivelarsi fin troppo angusti nel momento in cui il business aumenta il proprio giro di affari.

Pensiamo per esempio ad una piccola impresa che, per accrescere le proprie vendite, decide di aprire un eCommerce come metodo supplementare di vendita diretta. Immaginiamo che, in virtù dell'esplosione dei negozi online e del crescente numero di utenti che ne fanno uso, il numero delle vendite aziendali cresca concretamente. A questo punto, però, al piccolo imprenditore si presenta il dilemma: il magazzino di stoccaggio risulta infatti troppo ristretto per soddisfare l'elevato traffico di merci, ma i costi per realizzarne o acquistarne uno nuovo sono ingenti, ben superiori alle sue possibilità. Come fare dunque? La soluzione per uscire da questa impasse è quella di organizzare e ottimizzare gli spazi dedicati allo stoccaggio.

Per prima cosa, è necessario ripensare la disposizione degli scomparti, degli scaffali e delle mensole, riorganizzando anche i corridoi. L'obiettivo è quello di realizzare un ambiente dinamico in cui ogni merce abbia il suo posto programmato ma al tempo stesso risulti semplice e veloce da recuperare. Per ottimizzare al meglio questa operazione, può risultare utile l'adozione di un software gestionale dei movimenti del magazzino, così da avere sempre sott'occhio il traffico dei prodotti e ridurre al minimo la possibilità di errori. Un magazzino ovviamente può essere sfruttato anche in altezza: con l'installazione di un soppalco industriale, per esempio, si può letteralmente raddoppiare la superficie calpestabile. Un'ulteriore soluzione, sempre per sfruttare al meglio sia l'altezza che la superficie delle aree di stoccaggio, è quella restringere i corridoi e dotarsi di carrelli elevatori trilaterali, capaci dunque di prelevare la merce anche in posizione perpendicolare: meno manovre, meno spazio richiesto, più posto per depositare i propri prodotti.

Articolo scritto in collaborazione con Metal System Sardegna


BLOG gratuito - REGISTRATI!