BLOG gratuito - REGISTRATI!





implantologia dentale
implantologia dentale

L’evoluzione dell’implantologia dentale

Anni fa quando si verificava la necessità di sostituire uno o più denti veniva necessariamente applicata una protesi mobile che non a tutti risultava comodo. Ad oggi nonostante le protesi siano ancora utilizzate, il metodo migliori ad oggi per rimpiazzare i denti mancanti è l’impianto dentale. Questo perché è stato provato che la percentuale di successo dell’implantologia è pari al 98%. Ma vediamo dunque che cos’è l’impianto dentale e come si è evoluto nel tempo. Sostanzialmente per impianto dentale si intende l’inserimento di una radice nell’osso, fatta con una vita in titanio sulla quale viene messo il dente artificiale.

In sostanza quindi è come rimettere un dente con la sua radice, senza andare a compromettere l’organismo in nessun modo. L’idea dell’impianto dentale risale al 1940 quando il Dott. Formiggini pensò di mettere un impianto a forma di spirale fatto in metallo. Nel corso degli anni si sono poi susseguiti diversi tipi di materiali fino ad arrivare alla soluzione ritenuta migliore ovvero quella in titanio scoperta per caso da un chirurgo ortopedico, il dr. Branemark.


Come avviene l’implantologia
Prima di inserire l’impianto al paziente è necessario “pianificarlo”. Prima di tutto il paziente deve sottoporsi ad una radiografia panoramica utile a vedere le condizioni dell’osso per stabilire poi le misure dell’impianto. Fatto ciò viene eseguito l’intervento con anestesia locale durante il quale si inserisce l’impianto seguendo diversi tipi di tecnica a scelta del dentista. Una volta inserito l’impianto si vanno a mettere la corona, il ponte e la protesi fissa.


Perché fare un impianto
Prima di tutto per salvaguardare l’osso, difatti con il dente mancante potrebbe verificarsi il ritiro di quest’ultimo. Un altro punto fondamentale è che l’impianto dentale è solido e stabile come i denti naturali dunque non si muove e dono la stessa sensazione naturale dei denti propri. Anche i fastidi dati dalle protesi mobili vengono eliminati con l’impianto poiché non ci saranno più infiammazioni delle gengive e nessun dolore.


BLOG gratuito - REGISTRATI!