BLOG gratuito - REGISTRATI!





mare isola d'elba
mare isola d'elba

Mare e sport all’Isola d’Elba

Da sempre conosciuta come una delle destinazioni balneari più belle e importanti d’Italia, l’Isola d’Elba è un luogo che riserva ai propri visitatori sorprese costanti e che è in grado di evolversi venendo incontro alle richieste sempre diverse dei suoi turisti. Un’evoluzione che si è tradotta non solo nel potenziamento delle reti turistiche e ricettive, con un incremento delle linee di collegamento di traghetti Elba e con un progressivo miglioramento dei servizi delle strutture ricettive, ma anche con lo sviluppo di “nuove forme turistiche”.

Diciamo subito che una delle attrazioni principali di questa località sono le spiagge, ben 70, senza tenere conto delle tantissime baie e calette, molte delle quali raggiungibili solo via mare. Spiagge incantevoli, caratterizzate da una sabbia finissima e trasparente e un mare talmente limpido da non avere nulla da invidiare a quello di località esotiche.

E’ proprio questa varietà uno dei punti di forza dell’Elba; ai turisti viene data la possibilità di scegliere tra piccole e silenziose calette dove godersi il sole in assoluto relax, di optare per spiagge più lunghe e maggiormente frequentate come quelle di Capo Bianco, o di fermarsi sulle caratteristiche spiagge delle Tombe con i suoi ciottoli neri e raggiungibili solo a piedi dalla costa Fetovaia.

Spiagge, quelle dell’Elba, che spiccano non solo per la loro bellezza naturale, ma anche per il valore storico e per l’alone mitico che le caratterizza; come non ricordare la spiaggia dell’Innamorata dove il 14 luglio si tiene la famosa “disfida della sciarpa”, evento con il quale si intende commemorare la memoria di Maria, una donna che sacrificò la propria vita pur di salvare quella dell’amato Lorenzo. Oltre che per le spiagge, l’Isola d’Elba è unica anche per la ricchezza e la varietà dei suoi fondali che ospitano moltissime specie di fauna e di flora.

Non vi sarà quindi difficile incontrare la verde posidonia, le gorgonie, oppure imbattervi nel corallo nero o nelle madrepore arancioni, un universo di colori di bellezza unica. E’ proprio la bellezza e la varietà dei fondali ad aver stimolato all’Elba una fortissima “cultura dello snorkeling”, sport oggi praticato da professionisti e semplici appassionati nella baia si Sant’Andrea, lungo la costa che si estende da Cotoncello sino a Marciana Marina, senza dimenticare la piscina naturale di Sant’Andrea e le Formiche o i magnifici scogli dell’Ogliera.

Particolarmente belle per chi pratica lo snorkeling sono anche le zone a sud dell’isola, ovvero punta Fetovaia, le grotte di Capo Fonza, gli scogli dei Gemini e l’area di Punta Cannelle. E’ grazie a questa ricchezza e varietà dei suoi paesaggi che l’Isola d’Elba è diventata una delle migliori mete per quanto riguarda lo snorkeling in Toscana.


BLOG gratuito - REGISTRATI!