BLOG gratuito - REGISTRATI!





scivoli per la piscina
scivoli per la piscina

Quali sono i migliori scivoli per la piscina di casa?

Foto copyright i.Blue Piscine

Lo scivolo da piscina non è un accessorio indispensabile per arredare il tuo impianto privato. Sicuramente puoi farne a meno per usufruire della struttura e per goderti momenti di relax. Tuttavia uno scivolo aggiunge valore alla tua piscina soprattutto per i più piccoli. Un semplice accessorio, tanto classico quanto efficace, riesce a trasformare l’atmosfera del giardino! Immagina i bambini quanto si divertiranno a giocare e tuffarsi nell’acqua.

Uno scivolo rallegra la piscina!

Per i più piccoli è irresistibile, se hanno davanti uno scivolo devono immediatamente provarlo. Ma ammettilo, anche tu saresti tentato di fare una discesa! La cosa bella è che lo scivolo d’acqua può essere aggiunto quando vuoi all’impianto. Puoi prevederlo già in fase costruttiva, oppure deciderti in un secondo momento. Infatti, per la sua installazione non servono grossi lavori, si tratta solo di fissarlo bene al terreno affinché sia stabile e il gioco è fatto!

Esiste un’ampia gamma di modelli e di tipologie di scivoli d’acqua. Per farti un’idea, basta guardare le strabilianti strutture che arredano i parchi divertimento! Ovviamente, simili pachidermi non possono essere parcheggiati in casa. Per fortuna, però, ci sono molti modelli “formato famiglia”. Sebbene cambino per forma e dimensioni, sono due le principali tipologie di scivoli d’acqua per piscine private, quelli gonfiabili e quelli rigidi.

  • Gonfiabili
    Sono sicuramente il modello più pratico da montare e quello più indicato se hai dei bambini piccoli. Questi scivoli hanno, infatti, una struttura morbida pensata apposta per poter giocare senza rischi, né pericoli. Lo scivolo può essere gonfiato e sgonfiato a piacimento. Così a fine estate, quando il periodo dei bagni è finito, puoi riporlo al chiuso, dopo averlo lavato e asciugato.
  • Rigidi
    Si tratta dei modelli più diffusi e conosciuti per le piscine private. Le dimensioni possono variare di parecchio a seconda delle esigenze, ma il formato standard si aggira tra 1,50 m e 1,80 m di altezza. Di solito la piattaforma di scivolo è realizzata in vetroresina o in poliestere e fibra di vetro, entrambi materiali che assicurano una buona tenuta nel tempo. Si tratta, infatti, di composti resistenti sia all’usura che all’azione dei prodotti chimici contenuti nell’acqua della piscina. Trattati apposta per non sbiadirsi o rovinarsi.

Scegliere gli scivoli rigidi o quelli gonfiabili dipende dai gusti personali, se hai dei dubbi puoi sempre provare a chiedere ai piccoli esperti di casa!

Sicurezza prima di tutto

Se decidi di installare uno scivolo in piscina, ricordati che la sicurezza è fondamentale per non correre rischi ed evitare piacevoli incidenti. Soprattutto, ricordati di controllare due aspetti:

  • Lo scivolo gonfiabile o rigido che sia, deve essere accuratamente installato in tutte le sue componenti e ovviamente, deve essere stabile, quando viene utilizzato! Meglio, quindi, chiedere l’aiuto di un esperto almeno per la fase di montaggio.
  • La pulizia è fondamentale. Foglie e sporcizia varia possono rendere scivolose e poco agevoli le scale. Per non correre rischi, controlla sempre che l’accessorio sia lindo e rimuovi eventuali impurità.

Infine, per un utilizzo veramente sicuro, non solo dello scivolo ma anche della piscina, può essere utile stabilire delle regole di buon comportamento, come ad esempio non correre sulle scale o vicino al bordo vasca!

Gli scivoli d’acqua sono l’ideale per rallegrare la tua piscina e per far contenti i più piccoli. Se scegli di istallarne uno il divertimento è assicurato!


BLOG gratuito - REGISTRATI!