BLOG gratuito - REGISTRATI!





rifare un tetto
rifare un tetto

È meglio rifare un tetto o ripararlo?

Il concetto di rifacimento tetti è strettamente legato al concetto di ristrutturazione del tetto o di riparazione tetto, ma non è esattamente la stessa cosa.

Infatti, un conto è dover rifare interamente la copertura, un altro è ristrutturare alcune parti o comunque effettuare una manutenzione ordinaria che non richiede interventi eccessivi (ed eccessivamente costosi).

La prima differenza tra il rifacimento del tetto e la sua riparazione sta nel costo: infatti, il prezzo di un intervento di ristrutturazione totale sarà ovviamente più elevato rispetto al costo di un intervento minore. Questo può essere uno svantaggio, che molto spesso fa propendere per la scelta della riparazione delle parti che non vanno: tuttavia, in alcuni casi, rifare un tetto per intero è molto meglio, perché consente di ripristinare una copertura e di stare più tranquilli sulle sue funzioni.
Poiché il tetto è in sostanza la parte che ricopre l’intero edificio, è importante prestare attenzione alle sue condizioni: se affrontiamo annualmente delle piccole opere di ristrutturazione intervenendo di volta in volta nei punti che possono essere stati attaccati dagli agenti atmosferici, dalle intemperie, e da altre condizioni, teniamo sotto controllo il nostro immobile ed evitiamo di dover effettuare interventi completi e più costosi.

Il rifacimento del tetto per intero, specie se dobbiamo eseguire il rifacimento dei tetti in città come Torino, però, ha anche i suoi punti forti: infatti, quando dobbiamo rifare un tetto, possiamo scegliere le tecnologie più innovative, possiamo scegliere il materiale con cui il tetto verrà composto, e possiamo avere l’ultima parola su molti elementi, effettuando delle vere e proprie modifiche (pur mantenendo però alta l’attenzione sui vincoli paesaggistici).
Perciò, a conti fatti, un intervento di rifacimento tetti è conveniente quando dobbiamo o sentiamo l’esigenza di modificare la copertura: per esempio, rispettando le norme dell’architettura sostenibile e della bioedilizia, possiamo implementare dei pannelli fotovoltaici, che ci consentono anche un notevole risparmio di energia (e di denaro).


Laddove non sia possibile – a causa di vincoli del paesaggio – possiamo utilizzare le tegole fotovoltaiche, che hanno comunque la stessa funzione.
La ristrutturazione o la riparazione parziale del tetto è consigliata quando gli interventi sono di lieve entità: se le condizioni del tetto sono buone, può essere inutile barcamenarsi in un’operazione che comunque è delicata ed ha il suo costo.

L’indicatore più preciso per capire se il tetto ha delle specifiche esigenze è il soffitto: se notiamo infiltrazioni di acqua, pareti crepate, muffa e umidità, è probabile che la copertura dell’immobile richieda un intervento tempestivo. In ogni caso, l’utilizzo di prodotti di alta qualità, di materia prima ottima, e le verifiche di routine ci aiutano a tenere la nostra casa in ottima salute, rimandando il più possibile interventi troppo costosi.


BLOG gratuito - REGISTRATI!