BLOG gratuito - REGISTRATI!





sedie
sedie

Arredare casa con le sedie

Le sedie sono complementi di arredo di grande importanza per una casa, anche se spesso si presta loro meno attenzione di quel che si dovrebbe. In cucina come in sala da pranzo, in camera da letto come sul terrazzo, ogni ambiente ha bisogno di una sedia particolare, in grado di coniugare eleganza e funzionalità, sempre nel rispetto dello stile complessivo dell'abitazione. Per un appartamento con un design moderno, per esempio, si può pensare a una sedia dal look contemporaneo, o addirittura minimal, in plastica o in acciaio: anche sul web si possono trovare numerose proposte in questo senso.

Vale la pena di esplorare il catalogo a disposizione per individuare la sedia più in linea con i propri gusti e con le proprie esigenze. Senza dimenticare che le sedute possono essere impreziosite e valorizzate con accessori come coprisedia e cuscini, fondamentali per garantire il massimo del comfort a chi le usa ma anche per evitare che si macchino o si sporchino. 

Le sedie per la cucina, in linea di massima, dovrebbero essere alte al massimo 90 centimetri, perché devono offrire la migliore libertà di movimento che si possa immaginare. In questo locale della casa ci si sposta di continuo, ci si alza e ci si muove, e uno schienale troppo alto potrebbe risultare non piacevole. Non solo: in cucina spesso si ha la necessità di spostare gli arredi, per fare spazio o per muoversi più agevolmente, e di conseguenza è preferibile optare per sedie non troppo pesanti. Per la stessa ragione, dovrebbero essere evitate le sedie con i braccioli, che risultano difficili da impilare.

In soggiorno e in camera da letto, invece, le sedie migliori sono quelle realizzate con tessuti antimacchia e sintetici (ma anche il cuoio e l'ecopelle vanno bene, se si vuole essere più sofisticati e aggiungere un tocco di classe all'arredamento). Sempre a proposito di materiali, quello che conta è che siano facili da pulire e che assicurino il massimo dell'igiene: in questo senso, è ottima la fibra di legno, che è anallergica e naturale, oltre che idrorepellente e, soprattutto, nemica degli acari. Naturalmente, in molti casi la scelta delle sedie va di pari passo con quella dei tavoli a cui sono abbinate: valutare gli uni vuol dire essere in grado di valutare le altre, decidendo se optare per un contrasto di colori o se mantenere le stesse tonalità cromatiche, all'insegna di un continuum rilassante e, senza dubbio, nel solco della tradizione.


BLOG gratuito - REGISTRATI!